SALERNO PORTA EST


Lavori di copertura del Trincerone ferroviario a Salerno
Il progettazione: R.T.P.: OVE ARUP & P.I.L. (capogruppo), ARUP ITALIA Srl e A.G.M.P.S.
Direzione Lavori: R.T.P.: ing. Angelo Mussi
Impresa: A.T.I.: FADEP Srl (capogruppo), ANDREOZZI COSTRUZIONI Srl (mandante) e ARMAFER Srl (mandante)

Prefabbricati in c.a e c.a.p.: IN.CA. Spa PREFABBRICATI – Battipaglia (SA)

La peculiarità di questo lavoro è stata la capacità, richiesta allo staff tecnico e produttivo dell’azienda fornitrice i muri prefabbricati, di inserirsi all’interno di un cantiere difficile e già iniziato, con possibilità di manovra ridottissima in spazi e tempi, e di aver realizzato in prefabbricato quello che preventivamente era stato concepito in opera: un muro portante il solaio di calpestìo del sovrastante parcheggio, con mensole su ambo i lati, dotato di armature già inserite in stabilimento, utilizzando in contemporanea due gru e due squadre di montaggio, in un equilibrio riuscito tra gli spazi ridotti a disposizione e i tempi strettissimi concessi dalla Direzione Lavori e dalle Ferrovie. Il lavoro di montaggio infatti ha comportato la temporanea sospensione del transito ferroviario sulla linea storica Salerno-Vietri-Cava de’ Tirreni. Grazie alla grande capacità del personale tecnico e operativo dell’impresa Andreozzi, e al felice intercambio tra impresa e prefabbricatore, si è riusciti a montare circa 90 ml di muri prefabbricati, altezza media 8/9 metri, spessore cm 50, in meno di due settimane.

Il lavoro prosegue con il varo degli elementi di orizzontamento, di luce variabile dai 9 ai 24 metri, con sovraccarichi ampiamente superiori ai 14 KN/mq. I solai in c.a.p. del tipo alveolare estruso e del tipo a piastra prodotto in cassero chiuso, e le travi, del tipo ad I in c.a.p. ad ala larga superiore, una volta varati, realizzano all’estradosso una superficie planare chiusa, il che consente all’impresa di realizzare la soletta collaborante (di spessore 15 e 20 cm) senza ulteriori opere di centinatura o carpenteria, con una ottima velocità di esecuzione in un cantiere in cui al di sotto delle strutture portanti si riuniscono ben tre linee ferroviarie da tre direzioni diverse, prima di raggiungere la vicina stazione di Salerno: